I GIOCATTOLI USATI, QUESTIONE DI EDUCAZIONE | DITUTTODIPIU' | Mercatino dell'usato a Firenze: vendere e acquistare oggetti in conto vendita

I GIOCATTOLI USATI, QUESTIONE DI EDUCAZIONE

Acquistare giocattoli usati è una soluzione che offre spunti educativi
17/01/2019

Il Natale è ormai archiviato, gli addobbi sono stati riposti nelle loro scatole per il prossimo anno, ma la casa è completamente invasa da giocattoli di ogni tipo. Bambole, pupazzi, macchinine telecomandate, giochi in scatola, costruzioni e chi più ne ha più ne metta: tutte le ultime uscite in campo ludico riempiono la camera dei ragazzi e i vecchi giochi giacciono in un angolo. Ma succede anche, a volte, che proprio qualcuno tra quelli nuovi che sono stati appena regalati non sia proprio in linea con i gusti del piccolo proprietario ed è destinato a rimanere inconsiderato e intonso nella sua scatola in fondo all’armadio. Sembra una scena di Toy Story, ma diciamocelo: ogni anno è la stessa storia. E poi i bambini diventano grandi e ci ritroviamo con ceste colme di oggetti, di giochi usati (o anche no), che nessuno guarda più.

Intendiamoci: il gioco, per secoli considerato articolo superficiale associato solo al divertimento, ha in realtà un importante significato educativo nel processo evolutivo che porta l’individuo dall’infanzia all’età adulta. Attraverso esso, infatti, si impara a conoscere il valore delle regole, a socializzare, a gestire le proprie emozioni. Quindi, in teoria, qualsiasi giocattolo che abbiamo in casa, usato nella giusta maniera, ha un considerevole valore aggiunto. Ma non si scappa: quando è troppo è troppo e dopo ogni Natale ne siamo letteralmente sommersi.

Un’ottima soluzione al problema è senz’altro quella di rivolgersi ai professionisti del mercatino dell’usato ed affidare a loro tutti quei giocattoli usati che abbiamo in casa. Nei punti vendita DITUTTODIPIU i nostri vecchi giochi diventano la gioia di qualche altro bambino. Ma attenzione: non si tratta solo di trarre profitto da ciò che abbiamo in casa. Fare ordine nelle camerette dei ragazzi individuando assieme a loro i giocattoli di cui potrebbero disfarsi è un ottimo spunto educativo, un gesto formativo importante da condividere con loro. In questo modo li educhiamo al vero valore delle cose, li rendiamo responsabili dei loro oggetti e dei loro spazi e, soprattutto, insegniamo loro a non attaccarsi troppo a quei giocattoli usati che, forse, anche se adesso non incontrano più i loro favori, possono far felici altri bambini.

È la cosiddetta operazione di decluttering con la quale i piccoli imparano che l’ordine è importante, permette di trovare prima quello che cercano e soprattutto, serve a fare spazio a quei giochi, nuovi o meno, che per loro sono davvero interessanti. Fare una selezione tra i giocattoli che vogliamo tenere e quelli che possiamo portare al mercatino dell’usato insegna ad uscire dall’ottica consumistica dell’usa e getta e nello stesso tempo responsabilizza il bambino nel fare le proprie scelte. Inoltre, la pratica del riuso è un’ottima abitudine sostenibile, che fa anche bene all’ambiente.

Rivolgersi a DITUTTODIPIU per liberarsi dei giocattoli usati che abbiamo in casa è insomma senz’altro una soluzione redditizia, ma soprattutto etica ed ecologica. Nonostante le avventure che hanno vissuto, i mari che hanno solcato e i mostri che hanno sconfitto, infatti, alcuni giocattoli sembrano sempre nuovi: lo sappiamo benissimo che certi “eroi” sono indistruttibili! Se però li rimettiamo in circolo, trasformandoli in occasioni per i clienti del mercatino dell’usato, contribuiamo a risparmiare plastica e l’ecosistema ne guadagna.

Quindi, cosa aspetti? Adesso è il momento giusto per rivolgerti a noi di DITUTTODIPIU: ti aiuteremo a liberarti dei giocattoli usati che hai in casa e a fare spazio per nuove avventure… “verso l’infinito e oltre!”