5 motivi per andare al mercatino dell'usato DITUTTODIPIÚ | DITUTTODIPIÚ IL TUO MERCATINO DELL'USATO

5 motivi per andare al mercatino dell'usato DITUTTODIPIÚ

Ecco tutti i buoni motivi per i quali è bene rivolgersi al Mercatino dell'usato!
21/02/2020

Tutti abbiamo a casa vestiti che non ci vanno più, vecchi libri o mobili in buone condizioni che vogliamo sostituire con modelli più attuali o più funzionali alle nostre esigenze.

Cosa fare di tutte queste cose inutilizzate che in realtà possono avere una seconda vita? Facile! Si possono portare al mercatino dell'usato per scambiarle con qualcosa che ci serve o per realizzare un piccolo gruzzoletto da utilizzare in altro modo.

Ecco i cinque buoni motivi per cui è utile rivolgersi al mercatino dell'usato Ditutto Dipiù.

  1. Il riciclo oggetti usati fa bene all'ambiente
    Il riciclo degli oggetti, in particolare i vestiti usati ma anche mobili, accessori e molto altro, è una pratica che fa bene all'ambiente.

L'industria della moda, infatti, è una delle più inquinanti al mondo ma pure la produzione di tutti gli altri oggetti che usiamo quotidianamente comporta uno spreco delle risorse e delle materie prime. Per questo motivo, dare una nuova vita ad un prodotto che non serve più ma può essere sfruttato da altri è un gesto che fa bene all'ambiente sotto due punti di vista. Da un lato, infatti, si evita la produzione di un nuovo esemplare risparmiando acqua ed energia elettrica ma anche inquinando di meno la terra e i mari con gli scarti industriali. Dall'altro lato, riciclando un qualsiasi oggetto, si impedisce di destinarlo prematuramente alla catena dello smaltimento, producendo meno rifiuti e tutelando la natura.

  1. Fare spazio in casa e liberarsi degli oggetti usati
    Lo space clearing è una sorta di filosofia per cui, facendo spazio in casa con l'eliminazione di tutto quello che è superfluo e la conservazione esclusivamente dell'essenziale, si contribuisce alla propria serenità e all'equilibrio interiore.

Che sia vero o meno, fare spazio in casa e liberarsi di tutti quegli oggetti usati che non vengono più utilizzati è un modo per migliorare la qualità della propria vita all'interno di un appartamento ma anche un trucco per accogliere in casa qualcosa che veramente ci piace o che ci possa servire per coltivare un hobby, una passione, un nuovo business. Gli esperti in materia raccomandano di eseguire questa operazione almeno due volte l'anno, magari in occasione del cambio stagione in estate e in inverno, ma in realtà una frequenza di tre mesi è quella indicata per mantenere sempre tutto sotto controllo e allontanare l'eventuale ansia che sorge nei periodi più difficili e confusi della propria vita.

  1. Cambiare moda o rinnovare casa spesso e spendendo meno
    A tutti piace cambiare guardaroba ad ogni stagione oppure rivedere completamente l'arredamento di casa per avere la sensazione di un posto nuovo, tutto da inventare.

Purtroppo, però, per quanto questi siano desideri legittimi, non sempre sono realizzabili perché rivedere ogni anno l'arredamento di casa e stravolgere il proprio guardaroba ad ogni stagione comporta un dispendio economico non indifferente. Grazie al mercatino dell'usato, invece, puoi cambiare look o rinnovare lo stile di casa molto più spesso e spendendo di meno perché hai la possibilità di acquistare vestiti e oggetti in buone condizioni che possono avere una seconda vita. Da Ditutto Dipiù ogni giorno puoi trovare quel pezzo che manca al tuo soggiorno oppure quel cappotto che si abbina benissimo al vestito che già hai e spendere meno della metà di quanto avresti speso in negozio.

  1. La convenienza del conto vendita
    Sai in che cosa consiste il conto vendita? È la formula scelta da Ditutto Dipiù per la vendita dei tuoi oggetti usati ed è molto conveniente per i venditori che, come te, vogliono guadagnare liberandosi di tutto quello che hanno a casa e non usano più.

Il conto vendita funziona così: tu porti tutti i tuoi vestiti, mobili e oggetti usati al mercatino e lo staff li valuta, stabilisce un prezzo e li mette in vendita. Quando i tuoi oggetti vengono effettivamente acquistati da altre persone, il mercatino dell'usato Ditutto Dipiù il primo giorno del mese successivo alla transazione ti consegna il corrispettivo economico decurtato di una piccola percentuale relativa al servizio offerto. Non è prevista nessuna altra spesa a tuo carico e potrai controllare in qualunque momento a quanto ammontano i tuoi guadagni e come procedono le tue vendite attraverso il gestionale utilizzato dal mercatino dell'usato di Firenze e dagli altri della stessa catena in Italia.

  1. Realizzare il proprio sogno con vestiti, mobili e oggetti usati
    Immagina di avere nella tua lista di desideri da realizzare quel viaggio in una meta lontana che sogni da sempre. Peccato che è un progetto che non hai ancora potuto concretizzare perché non hai mai avuto a disposizione i fondi necessari per affrontarlo.

Lo sai che a casa hai un tesoretto di inestimabile valore che ti può aiutare a rendere realtà il tuo desiderio? Semplicemente portando al mercatino dell'usato Ditutto Dipiù i vestiti e gli oggetti usati che non stai utilizzando o che non ti piacciono più e mettendoli in conto vendita potrai ricavare una somma che ti aiuterà a soddisfare i tuoi desideri senza pesare sul tuo budget mensile familiare. I pagamenti sono in contanti e immediatamente successivi alla vendita e tu non dovrai fare altro che scegliere gli articoli che non ti servono più e consegnarli allo staff del mercatino dell'usato per iniziare a guadagnare.